Vesime

Morti sul lavoro,sciopero ad Alessandria

Sciopero e presidio dei lavoratori dell'industria davanti alla Prefettura di Alessandria per richiamare l'attenzione sugli incidenti sul lavoro. "Lo gridiamo in coro: basta morti sul lavoro" lo slogan ripetuto dai manifestanti. Numerose le delegazioni presenti allo sciopero proclamato dalle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil dopo la morte di Davide Olivieri, l'operaio 22enne di Busalla (Genova) che il 6 giugno è rimasto vittima di un infortunio alla Sli (Società Internazionale Lubrificanti) di Vignole Borbera. "Non è accettabile nessuna morte sul lavoro, tanto meno quella di un giovane tirocinante con un contratto di 6 mesi e poca esperienza - osserva Franco Armosino, segretario generale Camera del Lavoro - In Italia ci sono troppe morti bianche. Bisogna iniziare a fare qualcosa. Dopo 10 anni di crisi è necessario che le aziende tornino a investire in sicurezza, prevenzione e formazione".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie